Uso del cellulare alla guida servono più controlli non aumento di sanzioni

Modifica art. 173 Cds per l’utilizzo del cellulare alla guida

Aumento sanzioni il minimo passa da €165 ad €422 e sospensione patente alla prima violazione

E’ in arrivo l’ennesima riforma del codice della strada in particolare sta per essere cambiato ancora una volta l’art. 173 del codice della strada, ossia la norma che prevede sanzioni per chi utilizza il cellulare alla guida. Naturalmente è previsto un inasprimento delle sanzioni, visto che secondo le statistiche un sempre più alto numero di incidenti è causato dall’utilizzo del cellulare mentre si è alla guida. E’ già la seconda volta in pochi mesi che si aumentano le sanzioni per questo censurabile comportamento, tuttavia il numero di violazioni della norma non sembra diminuire. Per questo motivo è in discussione alla Camera dei deputati un ulteriore inasprimento delle sanzioni. Ad oggi ai sensi dell’art 173 Cds chi utilizza il cellulare alla guida senza dispositivi viva voce è sanzionato con un verbale da un minimo di € 165 ad € 661  e la decurtazione dei punti dalla patente di guida. Se si reitera il comportamento nei due anni successivi si subisce la sospensione della patente per un periodo dai 7 giorni a tre mesi. Con la riforma in discussione la sanzione pecuniaria sarebbe aumentata da un minimo di 422 euro ad un massimo di 1697 euro ed inoltre alla prima violazione sarebbe possibile comminare la sanzione della sospensione della patente di guida. Inoltre sarà specificato che qualunque uso di cellulare, smartphone, tablet, notebook che comporti l’utilizzo delle mani è sanzionabile.  Il Legislatore al fine di indurre i cittadini a tenere un comportamento corretto pone in essere sanzioni più gravose, precisando al meglio i presupposti delle violazioni

Necessari più controlli e diffuse campagne di prevenzione all’interno delle città

Il problema del diffuso utilizzo dei cellulari o di altri apparecchi tecnologici alla guida è molto grave. Purtroppo i cittadini non riescono a stare lontani dallo smartphone neanche quando guidano e ciò è la causa di molti incidenti stradali. A nostro parere tuttavia più che inasprire le sanzioni, già abbastanza elevate attualmente, è necessario aumentare i controlli. L’utilizzo del telefono alla guida è molto i diffuso perché i controlli sono sporadici e ciò rende pressoché inutile aumentare le sanzioni. Se il cittadino ha la percezione che raramente sarà controllato continuerà a violare le norme anche dopo l’aumento delle sanzioni. E’ molto importante inoltre diffondere su tutti i mezzi di comunicazione, ma anche all’interno delle città, il messaggio sulla pericolosità dell’utilizzo del telefono o di altri strumenti elettronici alla guida e fare in modo che le stesse forze dell’ordine riprendano oltre che sanzionare gli automobilisti che violano le norme. Soltanto in questo modo si potrà indurre i cittadini ad essere più responsabili. Non dimentichiamo infatti che nei tempi moderni il cellulare è diventata una vera e propria dipendenza per le persone, e spesso questo aspetto psicologico è più forte della paura di subire un’aspra sanzione per il comportamento tenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: