Provvedimento cautelare nei confronti di Facile Energy. Sospese attivazioni non richieste di forniture di gas e luce, indebite disattivazioni e richieste di pagamento

L’Autorità ha ritenuto che le pratiche contestate in avvio di istruttoria fossero gravi e attuali. Entro 10 giorni la società dovrà comunicare le misure adottate per sospenderle

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha adottato un provvedimento cautelare nei riguardi di Facile Energy sospendendo provvisoriamente ogni azione diretta ad attivare contratti di fornitura di energia elettrica e gas mediante teleselling, in assenza di una corrispondente manifestazione di volontà del consumatore ovvero a seguito di informazioni ingannevoli, omissioni informative e indebiti condizionamenti.

L’Autorità ha, inoltre, sospeso con il provvedimento cautelare le richieste di pagamento e la disalimentazione delle forniture in pendenza di reclami.

A seguito dell’analisi delle segnalazioni e della documentazione acquisita nel corso dell’ispezione condotta dopo l’avvio del procedimento, l’Autorità ha ritenuto che esistessero i presupposti di gravità e di attualità delle pratiche contestate in avvio.

Facile Energy dovrà comunicare entro 10 giorni le misure adottate per sospendere tali pratiche.

Roma, 6 giugno 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: