ADICU 2Ufficio Stampa

Comunicato Stampa – PEUGEOT e sistema ADBLUE difettoso: come e cosa fare?

Per garantire il rispetto dell’ambiente e della nuova norma Euro 6, senza penalizzare le prestazioni, né alterare i consumi dei motori diesel, PEUGEOT ha scelto di dotare i propri veicoli (208, 308, 3008 e 5008) di un dispositivo che associa il sistema SCR (Riduzione Catalitica Selettiva) a un filtro antiparticolato (FAP) per il trattamento dei gas di scarico. Con un liquido chiamato AdBlue contenente urea, un catalizzatore trasforma fino all’85% degli ossidi d’azoto (NOx) in azoto e acqua, innocui per la salute e l’ambiente. L’AdBlue è contenuto in un apposito serbatoio di circa 17 litri. Un dispositivo d’allarme si attiva automaticamente quando viene raggiunto il livello della riserva: a quel punto sarà possibile percorrere ancora circa 2.400 km prima che il serbatoio si svuoti completamente.

Quando il serbatoio dell’AdBlue è vuoto, un dispositivo regolamentare blocca l’avvio del motore.

In caso di anomalia del sistema SCR, il livello di emissioni del veicolo non è più conforme alla regolamentazione Euro 6: il veicolo diventa inquinante.

Nel caso di un malfunzionamento confermato dal sistema SCR, recarsi appena possibile presso la rete PEUGEOT o presso un riparatore qualificato: dopo 1.100 km percorsi, un dispositivo si attiverà automaticamente per impedire l’avviamento del motore.

In entrambi i casi, un indicatore d’autonomia permette di conoscere la distanza che può essere percorsa prima dell’immobilizzo del veicolo. In normali condizioni è possibile percorrere dai 15 ai 20 mila chilometri con un pieno di additivo, ma questo fattore dipende dalla capienza del serbatoio (dai 10 ai 30 litri), dallo stile di guida e dal carico.

Ad un certo punto in modo del tutto casuale, sul quadro dell’autovettura si accende una spia di errore “anomalia AdBlue”, che successivamente si trasforma in una spia di errore generico al motore oppure un conto alla rovescia in chilometri con un’autonomia di circa 1000 km.

Per la riparazione del guasto se l’autovettura è in garanzia l’intervento è gratuito per il consumatore ma siccome, la problematica si ripropone periodicamente, scaduta la predetta garanzia, l’utente dovrà supportare le spesa di circa 120,00 euro per l’indagine e la verifica del sistema (che dura di media 2 gg.) e per la sostituzione e/o riparazione del serbatoio dell’urea, l’importo di circa 900,00 euro oltre la manodopera specializzata.

Questa procedura dovrà essere seguita e ripetuta più volte negli anni altrimenti l’auto Peugeot va – utilizzo forse un termine non tecnicamente appropriato ma sufficientemente chiaro per comprendersi – ‘in blocco’ ad un certo chilometraggio, costringendo l’utente a recarsi alla concessionaria e spendere delle somme per un difetto ben conosciuto e, a mio avviso, sul quale la concessionaria profitta.

Il venditore è responsabile verso il consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene, inoltre, è responsabile quando il difetto di conformità si manifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene. A favore del consumatore è prevista una presunzione iuris tantum, infatti, si presume che i difetti di conformità, che si manifestano entro un anno dalla consegna del bene, esistessero già a tale data.

Di seguito vi forniamo la bozza di reclamo/diffida da inviare via pec o raccomandata a/r. Per informazioni ed assistenza per la compilazione e/o invio dei reclami, gli utenti possono contattare una delle sedi di ADICU presenti il sito internet dell’associazione al link: www.adicu.it oppure contattare il numero 06.88642693 o via mail segreteria@adicu.it.


Scarica il reclamo in PDF


AGGIORNAMENTO del 25/09/2023

L’AGCM nella seduta del 12/09/2023 ha emesso il Provvedimento relativo alla procedura PS12483 relativo alle problematiche relative alla autovetture del Gruppo PSA (Peugeot e Citroen). Di seguito il provvedimento.

 

PS12483_acc. imp.+ch proc_omi-signed-signed

 

SCARICA IL PROVVEDIMENTO IN PDF


ADICU aps sostiene le sue attività di tutela e informazione ai consumatori grazie al contributo dei singoli cittadini e tramite il finanziamento di istituzioni pubbliche (realizzando progetti e campagne). Il contributo dei cittadini per un’Associazione di Consumatori è fondamentale per far sentire la propria voce.

Con 1 euro permetterai all’Associazione di crescere e “contare” sempre di più nelle battaglie a tutela dei consumatori. Con solo 1 euro ci dai la forza necessaria per rappresentarti!

Diventando socio ADICU aps hai accesso non solo a tutte le informazioni consumeristiche e riguardanti la tutela dei tuoi diritti, ma anche a vantaggiose promozioni grazie alle convenzioni che l’associazione ha stipulato.

 

11 pensieri riguardo “Comunicato Stampa – PEUGEOT e sistema ADBLUE difettoso: come e cosa fare?

  • Valentina

    Buonasera, ad agosto 2022 ho comprato una peugeot 3008 bluehdi 120 s&s allure del 2015 con 190000km ed un anno di garanzia con l’assicurazione della concessionaria. A sei mesi dall’acquisto si è presentato già il problema del serbatoio dell’urea hdblu, ed il meccanico della concessionaria peugeot mi ha preventivato il costo del serbatoio a 1400€. Io mi auguro che questa garanzia sull’usato copra questo danno.. Mi fa rabbia il fatto che, prima dell’acquisto, avevo chiaramente detto al venditore, che volevo spendere un pó di più sull’acquisto di un’auto usata, per evitare altre spese,come mi era successo sulla prima auto usata comprata da un privato.
    Come devo comportarmi adesso?
    Grazie,
    Valentina.

    Rispondi
  • khaled zaabar

    Salve ho comprato una Peugeot 3008 usato dopo 1 anno di garanzia ho avuto problema con ADBLU. L’ho portata dal meccanico della casa e hanno cambiato l’igniettore dell’ADBLU ma il guasto c’é ancora. Hanno fatto un altra volta la diagnosi e risulta che devo cambiare il serbatoio dell’ADBLU che costa 1006€ + Iva+ manodopera. Ma loro sanno già prima di vendemi la macchina che c’é questo difetto della fabbrica perché ti fanno vendere la macchina. Perfavore dimmi come mi devo comportare. Grazie

    Rispondi
  • SALVATORE COVELLO

    ho una peugeot 2008 del 2017 che ha il problema adblue e mi sono informato che il costo del cambio serbatoio è elevato. Come devo comportarmi.

    Rispondi
  • Michele Di Gregorio

    ho acquistato nel 11/2016 una PEUGEOT 1600 e nel Febbraio 2020 si e manifestato il problema ADBLU il concessionario ROMANO di Foggia mi ha detto di dover cambiare tutto il serbatoio con pompa adblu.Fatta la riparazione ho pagato la somma richiesta ricevendo regolare fattura.
    come comportarmi x un risarcimento GRAZIE

    Rispondi
  • Tommy

    Ho comprato una 3008 dicembre 2015 a luglio 2021 mi si presenta il problema adblue ho fatto riparare la macchina cambiando la vaschetta adblue perché all’interno c’è la pompa siamo a novembre 2023 dopo 2 anni si presenta lo stesso problema……. che schifo non ci sono parole

    Rispondi
  • Florin

    Buonasera ho comprato anche un Peugeot 5008 usato e dopo un mese mi trovo con questa problema con l’additivo anti blu come devo comportarmi Mi puoi aiutare per favore Grazie

    Rispondi
  • cesare Di Mino

    Buona sera, ho comprato nel 2017 pegeout 208, ieri sera a 52600 km mi ha dato il problema ad blue, domani mattina 13 febbraio dovrò portare la macchina in officina, e poi mi sapranno dire il danno, eventualmente come mi comporto accetto il preventivo e quindi pago per poi successivamente chiedo il rimborso oppure posso già avvalermi di quanto letto per corrispondere solo il 70% del prezzo dovuto. Vi ringrazio se mi leggerete saluti cordiali.

    Rispondi
  • carlo signorini

    BUOGIORNO HO ACQUISTATO PEUGEOT 3008 NUOVO DICEMBRE 2017
    NEL 2022 DI CICEMBRE HO DOVUTO CAMBIARE IL SERBATOIO ADBLUE PER € 1200
    CASA DEVO FARE . HO UNA RIDUZIONE SUL PREZZO? .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.